Il tirocinio di Marcella

Il tirocinio di Marcella
2 Novembre 2020 ICARO - Fabio Nieddu

Un’esperienza al Centroanidra:
il tirocinio di Marcella

 

Mi chiamo Marcella e sono una laureanda alla magistrale di “Languages for Communication in International Enterprises and Organizations (LACOM)” presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

Marcella Palladino, tirocinio icaro, anidra università popolare

Come suggerisce il titolo del mio corso di laurea, sono interessata a tutto ciò che riguarda la comunicazione e i suoi processi in varie lingue. Per questo, l’offerta per un tirocinio in Community Management dell’Università Anidra mi ha subito incuriosita.

Avevo letto l’annuncio sul sito di Alma Laurea già a marzo, ma poi è arrivato purtroppo il Covid e temevo non avrei avuto la possibilità di candidarmi. Invece, i progetti di tirocinio sono stati portati avanti in modalità Smart Working, perciò mi sono detta “perché no, tentar non nuoce”.

Quello che ho imparato durante il tirocinio in Community Management per il sito e i social media relativi al progetto ICARO in termini di contenuti è stato tanto: digital marketing, social media management, web content writing e anche elementi di import-export all’interno dell’UE. Ciò che però voglio sottolineare è quello che c’è stato intorno a tutto questo.

Mi sono candidata senza esperienza nel settore e mi è stata data ugualmente un’opportunità, elemento già molto raro al giorno d’oggi. Mi sono sentita accolta da subito, nonostante la modalità virtuale, e c’è stata un’enorme disponibilità da parte dei referenti Giulia e Fabio di insegnare, correggere, aiutare sia me che la mia collega Carolina. Con lei, il rapporto lavorativo e umano è stato fin da subito estremamente prezioso: abbiamo collaborato tramite piattaforme digitali ed il team work che si è instaurato è stato privo di problematiche e pieno di stima reciproca.

Come tirocinante, ho anche preso parte alle lezioni di Inner Tech del Presidente e Responsabile Scientifico di ICARO Paolo Bendinelli riguardanti le competenze trasversali. Queste lezioni mi hanno aiutata a indagare la mia persona, a prendere coscienza di come rivolgermi a me stessa e con quali criteri approcciarmi agli altri. Tali aspetti vengono spesso dati per scontato nella vita di tutti i giorni, come se il fatto di conoscersi fosse qualcosa di preimpostato. In realtà, ad ogni età, siamo sempre abbastanza coscienti dei nostri talloni d’Achille, ma poche volte ci interroghiamo su cosa vogliamo, cosa ci rende felici e soprattutto come raggiungerlo. Queste lezioni per me sono state illuminanti e penso di aver fatto un passo in avanti nella conoscenza di me stessa, anche in un periodo così stressante come quello attuale.

Prima di iniziare il tirocinio, ci è stato chiesto di compilare un ProfilPass, scrivendo di aspetti della nostra vita e della nostra persona. Rileggendolo adesso, mi rendo conto di come io avessi messo in luce principalmente i miei difetti, ciò che in me consideravo negativo e limitante. Se dovessi compilarlo ora, dopo il tirocinio, i punti negativi li evidenzierei come punti di partenza per ciò che posso migliorare. Anidra mi ha aiutato a capire che focalizzarsi sui propri difetti e farsi paralizzare da essi non fa che porre limiti a noi stessi. È giusto riconoscere i propri limiti, ma è anche giusto bilanciarli con i propri punti di forza.

La mia esperienza è stata solo di un mese, ma a livello personale e professionale sento di aver acquisito tanto. Ho imparato le basi per compilare un piano editoriale, scrivere articoli per il web e formulare post per i social media e tutto questo in un tempo che apparentemente sembra molto ridotto. Avere referenti che credono nel miglioramento spinge a dare il meglio di sé e a mettere a frutto le critiche costruttive. Per questo, con davanti a me una vita intera per continuare ad imparare, ringrazio ICARO per avermi accolta ed aiutata ad adottare un’attitudine positiva verso le sfide, ma soprattutto verso me stessa.

 

A cura di Marcella Palladino

marcella palladino,  tirocinio Icaro

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*