Perché le competenze trasversali sono così importanti sul posto di lavoro?

Perché le competenze trasversali sono così importanti sul posto di lavoro?
1 Novembre 2019 ICARO - Fabio Nieddu

Perché le competenze trasversali sono così importanti sul posto di lavoro?
E come si sviluppano?

Secondo il LinkedIn Talent Blog le competenze trasversali più richieste nel 2019 sono la creatività, la persuasione, la collaborazione, l’adattabilità, e il time management.

Ma perché queste sono così importanti?

Le competenze trasversali, conosciute meglio come soft skills, sono una parte essenziale nella ricerca e nell’attrazione di clienti e soprattutto della fidelizzazione di questi ultimi in qualsiasi azienda.

Allo stesso modo il saper gestire i conflitti, risolvere i problemi e avere un’intelligenza emotiva sviluppata è fondamentale sia per il business sia per il mantenimento di un ambiente lavorativo sano. Secondo il programma formativo ICARO, ad esempio, la qualità e il grado di gestione della relazione umana è l’indicatore principale del benessere dell’azienda e del lavoratore come Persona.

Come si sviluppano le competenze trasversali?

Il teorico dell’educazione David Kolb ha influenzato gli studi sulla formazione professionale e sul comportamento organizzativo grazie al modello di apprendimento esperienziale in cui l’individuo viene dapprima coinvolto nell’esperienza, ne elabora poi la percezione, e ne produce concetti e teorie che testerà nell’esperienza concreta successiva. È quindi dall’esperienza che lo sviluppo delle competenze trasversali ha origine, ed è sull’esperienza che le competenze trasversali si riversano. Allo stesso modo il percorso di apprendimento esperienziale delle soft skills di ICARO, chiamato Tecnologie Interiori, istituito dal fondatore dell’Università Popolare Anidra Vincenzo Paolo Bendinelli, parte dall’Esperienza come principale laboratorio di apprendimento, dove riempire il bagaglio delle competenze, ma soprattutto costruire l’individualità della Persona, integrando Mente, Corpo ed Emozioni.

In questo percorso ogni esperienza è fonte di apprendimento, dal lavaggio dei piatti alla progettazione di un razzo spaziale, ma solo se osservata attraverso un punto di vista formativo. Pertanto, la Persona per sviluppare sé stessa e le proprie competenze deve essere in grado di osservare dapprima sé stessa, le proprie emozioni, convinzioni, sensazioni, e il proprio lavoro in relazione con gli altri.

competenze trasversali, anidra, icaropro

Il lavoro del lavapiatti, così come la progettazione del razzo, con le giuste chiavi di lettura e dal punto di vista metodologico delle Tecnologie Interiori è un ottimo esercizio in cui si sviluppa una lunga serie di competenze trasversali: il multitasking, le capacità organizzative, la gestione del tempo, la comunicazione, la resilienza, la gestione dello stress nell’ambiente di lavoro, e così via.

Pertanto se si necessita di sviluppare una di queste ultime, nell’ottica dell’apprendimento esperienziale l’attività del lavaggio dei piatti è un’ottima opportunità! Buon lavoro!

Data: 01.11.2019
Autore: Giulia Siffu, HR all’Università Popolare Anidra

giulia siffu icaro

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*