Il tirocinio di Maria al Centroanidra

Il tirocinio di Maria al Centroanidra
1 Marzo 2021 Icaro Admin

Un’esperienza al Centroanidra:
il tirocinio di Maria

Mi chiamo Maria e sono una laureanda in Mediazione Linguistica all’Università di Macerata.

maria verolini, tirocinio icaro, anidra università popolare

Sono stata subito attratta dall’offerta del Centroanidra: uno stage come destination wedding planner in un’azienda caratterizzata da un approccio olistico, molto attenta alla valorizzazione del paesaggio e delle risorse naturali. Ho inviato la mia candidatura e svolto un colloquio conoscitivo con Giulia, la mia futura tutor. Il nostro incontro non ha fatto altro che confermare le mie prime impressioni: inutile dire che sono stata più che soddisfatta dell’esito positivo del colloquio.

Il mio tirocinio si è svolto interamente in smart working, ma ho ricevuto tutto il supporto di cui avevo bisogno e non ho avuto difficoltà a collaborare con i colleghi.

Mi sono occupata soprattutto della promozione del Centroanidra come location per i matrimoni. Certamente mi sono avvicinata molto a questo settore, soprattutto attraverso i contenuti prodotti da una nota wedding planner italiana.

Ho anche imparato a sfruttare appieno le potenzialità dei social, seguendo un piano editoriale e usando al meglio gli strumenti di pubblicazione di Facebook.

Per migliorare la nostra capacità di creare contenuti abbiamo iniziato dalle basi: le lezioni di Scritture Lecture (scrittura creativa) del prof. Nieddu sono state un’occasione per avvicinarci al copywriting. Siamo partiti dalla capacità di assumere punti di vista diversi dal nostro, di cogliere aspetti insoliti ed inaspettati della nostra vita quotidiana, che abbiamo poi declinato nelle varie tipologie testuali del mondo digitale.

Di mondo digitale si è parlato anche nel corso degli incontri di Open Digital con la dott.ssa Giulia Siffu. abbiamo affrontato in modo approfondito varie tematiche, dal neuromarketing al GDPR dell’Unione Europea. Nel corso degli incontri, i partecipanti avevano la possibilità di confrontarsi sugli spunti di riflessione forniti di volta in volta. È stata sottolineata l’importanza di un’informazione consapevole, basata su fonti attendibili e mediata dal nostro senso critico.

Lo stesso vale per le lezioni di Inner Tech, tenute da Paolo Bendinelli. Sono stati trattati temi fondamentali nella vita di un cittadino, come la libertà di autodeterminazione. Sono argomenti che spesso, nella formazione convenzionale, passano ingiustamente in secondo piano. Credo che il vero punto di forza di un tirocinio al Centroanidra sia proprio lo spazio dato alla crescita personale.

È un percorso che aiuta a sviluppare una visione meno schematica del proprio vissuto, valorizzando anche le esperienze informali e non formali. Offre anche molti strumenti concreti a chi si affaccia per la prima volta al mondo del lavoro, dalla revisione del curriculum ai consigli per la stesura di un’email professionale. Mi sento di consigliare quest’esperienza a chi è in cerca di un tirocinio curriculare di grande valore formativo.

A cura di Maria Verolini

maria verolini, tirocinio icaro, anidra università popolare

#centroanidra

#anidra

#paolobendinelli

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*