Cosa dire ad un colloquio di lavoro? Ecco la formula magica!

Cosa dire ad un colloquio di lavoro? Ecco la formula magica!
14 Dicembre 2019 ICARO - Fabio Nieddu

Cosa dire ad un colloquio di lavoro?
Ecco la formula magica!

No, non è vero! Nessuno ha ancora scoperto la formula magica del perfetto colloquio di lavoro e gli articoli su cosa dire o non dire ad un colloquio di lavoro sono numerosissimi.

In questo articolo ti parlo di 7 regole di base da osservare durante il tuo prossimo colloquio e che puoi adottare in varie situazioni professionali.

 

1. Preparazione e puntualità

Arrivare al colloquio di lavoro ben preparati è fondamentale:

  • rileggi con attenzione la job description dell’annuncio e ricorda la parte che descrive i task,
  • guarda il sito dell’azienda per capire qual è il core business e quali sono i valori,
  • qualche giorno prima del colloquio studia il tragitto, arrivare puntuale e senza affanno ti permetterà di controllare emozione e ansia da prestazione.

 

2. Test

In alcuni colloqui di lavoro è prevista la somministrazione di test al fine di sondare alcune competenze o per avere conferme su alcuni tratti della personalità. Alcuni test richiedono abilità logico-matematica, rapidità, memoria visiva. Pertanto preparati! Ti puoi allenare con questi esercitandoti a casa attraverso simulazioni online.

 

3. Cellulare

Il bon ton del colloquio di lavoro prevede il rispetto reciproco, spegnere il cellulare è universalmente sinonimo di buona educazione e professionalità. Mostrati disponibile a dedicare completamente all’altro il tuo tempo e la tua attenzione, eliminando possibili fonti di distrazione.

 

cosa dire ad un colloquio di lavoro, icaro

4. Linguaggio del corpo

Partiamo dai fondamentali: la stretta di mano. Cerca di dare una bella stretta di mano, sicura.
Guarda negli occhi il selezionatore mentre parli, non gesticolare troppo e assumi una corretta postura. Scegli con cura l’abbigliamento il giorno prima del colloquio: se ti sei candidato per una realtà informale, puoi adottare uno stile più casual, se invece aspiri a entrare in una realtà ben strutturata è meglio scegliere un outfit più formale.

 

5. Trasparenza

Sii onesto e racconta le tue esperienze, i tuoi successi e le tue aree di miglioramento, la verità prima o poi viene a galla. Essere trasparenti e sinceri non solo contribuisce a dare una buona impressione, ma è l’inizio di un lungo rapporto di fiducia professionale.

 

6. Fai domande

A fine colloquio hai la possibilità di fare tu le domande al selezionatore. Togliti ogni dubbio e curiosità sulla posizione, sull’ambiente, sul team di lavoro, sul responsabile e sulla crescita dell’azienda, questo tipo di interesse volto a conoscere cosa conta per l’azienda può fare una buona impressione durante il colloquio.

 

7. Sii motivato!

Chiediti innanzitutto perché ti sei candidato? Ricordati che si lavora per soddisfare bisogni non solo materiali, ma anche psicologici ed emotivi. Chiediti quali sono i tuoi bisogni e desideri, le tue aspettative e i tuoi progetti di vita personali, insomma i tuoi obiettivi.

Prima di affrontare il tuo prossimo colloquio di lavoro ti consiglio anche di vedere questi video TED motivazionali:

In bocca al lupo!

 

Scopri gli articoli precedenti de La Voce di Icaro!

Data: 16.12.2019
AutoreGiulia Siffu, HR all’Università Popolare Anidra

giulia siffu icaro

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*